A Soelden la nuova installazione di 007

Si chiamerà 007 ELEMENTS la nuova installazione cinematografica dedicata a James Bond, costruita nella pancia della montagna del Gaislachkogl, a Sölden, a pochi passi dal confine italiano, che sarà visibile dal prossimo mese di luglio. Il nome  “007 ELEMENTS” rappresenta le 7 gallerie dove verrà rappresentato il fantastico mondo di James Bond. L’installazione si concentrerà in special modo sull’ultima produzione,  Spectre e sulle scene che sono state girate propria a Sölden, ma vedremo anche capitoli dedicati alle 24 produzioni.

Il progetto è nato da una collaborazione tra il direttore creativo Neal Callow (anche art director di Casino Royale, Quantum of Solace, Skyfall e Spectre) e Tino Schaedler, il direttore creativo di Optimist Inc. e dal suo team. Insieme hanno creato un percorso emozionale che porterà il visitatore a esplorare l’affascinante mondo di Bond attraverso i sensi.

A 3050 metri di quota è stato realizzato un fabbricato a due piani di 1300 m², incastonato nella montagna, con un bassissimo impatto ambientale. L’edificio sarà infatti visibile solamente dopo aver attraversato un tunnel. Le  due sale principali offrono una vista spettacolare sulle montagne e le vallate attorno. Grazie alla geniale combinazione tra tecnica avanzata e architettura contemporanea, 007 ELEMENTS promette un’esperienza forte in alta montagna. L’installazione verrà corredata da una colonna sonora particolare, che renderà il tutto drammatico ed emozionante. L’edificio è attualmente in costruzione ed è stato progettato dallo studio di architettura Obermoser. Sono suoi anche i progetti di Ice Q – il ristorante futuristico che si trova in cima al Giaslachkogl – e delle cabinovie Gaislachkoglbahn e Giggijochbahn.

007 ELEMENTS è un progetto realizzato da EON Productions,  Metro-Goldwyn-Mayer (MGM) (che detiene tutti i diritti dei film di James Bond) e gli impianti di Sölden.