BRIKO COMPRATA DA BASICNET

BasicNet oggi integra definitivamente Briko nel proprio portafoglio di marchi.
Il gruppo BasicNet e Briko – il brand italiano di caschi, occhiali e abbigliamento per lo sci e per il ciclismo – continuano le sinergie di sviluppo. BasicNet, che già distribuiva  i prodotti Briko in esclusiva mondiale da marzo del 2016, ha esercitato il diritto di opzione per il suo acquisto, come già avvenuto in precedenza per i marchi Kappa, Robe di Kappa, Superga e K-Way, tutti nell’orbita del gruppo guidato da Marco Boglione.
Come si legge in una nota ufficiale, Briko, di proprietà della famiglia Boroli, “è passato di mano a un prezzo iniziale di un milione di euro, che sarà successivamente integrato da un ulteriore corrispettivo in funzione dei livelli di vendite dei prodotti Briko consuntivati al 30 giugno 2019, con un cap fissato a 3 milioni di euro”. Il closing del deal è previsto entro il 31 luglio 2017.
Briko dall’anno della sua fondazione, il 1985, ha vestito diversi atleti – tra cui gli sciatori Alberto Tomba, Deborah
Compagnoni, Bode Miller, Lindsey Vonn e Peter Fill, gli atleti di sci nordico Bjorn Daehlie e Piller Cottrer e i ciclisti Tony Rominger, Marco Pantani e Mario Cipollini.
“L’acquisto del marchio Briko – ha detto Boglione – permette al gruppo di arricchire il proprio portafoglio con
un brand tecnico e di qualità che coniuga design e sicurezza, in linea con la strategia di creazione del valore di
BasicNet, ben integrandosi con la linea funzionale dei prodotti Kappa, marchio storico del gruppo.”

Mattia Laudati