Hirscher vince lo slalom di Adelboden

Hirscher vince il difficile slalom di Adelboden, disputato su neve salata, a seguito delle temperature anomale per la stagione invernale.

Alle sue spalle si piazza il compagno di squadra Michael Matt, staccato di tredici centesimi. Chiude la gara sul gradino più basso del podio Kristoffersen, che perde la seconda piazza per soli tre centesimi.

Ai piedi del podio Myhrer, che perde una posizione a vantaggio del norvegese e chiude la sua gara a 0.78 dal leader indiscusso Hirscher.

L’austriaco è stato solidissimo, non ha commesso sbavature come nelle ultime gare, ma ha trovato una regolarità impressionante.

Il suo compagno si squadra Matt apre il cancelletto e regala subito un’ ottima sequenza iniziale, concede qualcosa ai rivali sul muro di Adelboden e, conseguentemente nel raccordo che porta al traguardo. Anche Kristoffersen paga nello stesso settore, ma nonostante questo la bontà della sua manche basta a garantirgli il sorpasso ai danni dello svedese Myhrer  e strappare così un posto sul podio.

Al quinto posto troviamo invece il francese Pinturault, che parte all’ attacco con una buona sicurezza sugli sci, ma il vero valore della sua manche viene dalle porte finali di questa seconda manche, tracciata dal suo allenatore. Infatti è proprio in vista del traguardo che Pinturault stacca i suoi avversari già al traguardo in quel momento.

Segue il nostro Stefano Gross, che  finalmente è riuscito a fare una seconda manche al suo livello , partito nel modo giusto continua ad incrementare il ritmo, fino a che si lascia aprire di busto e interrompe per un momento l’ azione. Sul muro finale si difende molto bene e balza al comando della classifica provvisoria. La sua rimonta termina in XX posizione.

Dietro al nostro Sabo si pazza il norvegese Solevagg, che rimonta dalla decima posizione fino a chiudere in settima.

Seguono Solevagg lo svizzero Meillard e l’ austriaco Hirschbuehl, autori di ottime rimonte, recuperano rispettivamente sei e otto posizioni.

Altra rimonta degna di nota è quella di Muffat Jeandet, che chiude la sua gara all’ undicesimo posto, dopo aver recuperato ben nove posizioni.

Chi non recupera è Manfred Moelgg, che parte bene, ma appena dopo il primo intermedio commette un errore, proprio dove le pendenze non sono esagerate e, al secondo rilevamento, il cronometro è impietoso, più di un secondo e mezzo lasciato.

QUESTA LA CLASSIFICA FINALE

1  5  53831 HIRSCHER Marcel 1989 AUT  55.78  55.16  1:50.94  0.00  100
 2  1  54170 MATT Michael 1993 AUT  56.03  55.04  1:51.07  +0.13  0.84  80
 3  7  422304 KRISTOFFERSEN Henrik 1994 NOR  56.49  54.61  1:51.10  +0.16  1.04  60
 4  2  501017 MYHRER Andre 1983 SWE  56.22  55.50  1:51.72  +0.78  5.06  50
 5  11  194364 PINTURAULT Alexis 1991 FRA  56.95  54.82  1:51.77  +0.83  5.39  45
 6  4  293797 GROSS Stefano 1986 ITA  57.30  55.07  1:52.37  +1.43  9.28  40
 7  16  422082 FOSS-SOLEVAAG Sebastian 1991 NOR  57.60  54.89  1:52.49  +1.55  10.06  36
 8  24  512182 MEILLARD Loic 1996 SUI  57.91  54.59  1:52.50  +1.56  10.12  32
 9  20  53889 HIRSCHBUEHL Christian 1990 AUT  58.05  54.53  1:52.58  +1.64  10.64  29
 10  27  202451 STRASSER Linus 1992 GER  58.05  54.61  1:52.66  +1.72  11.16  26
 11  23  193967 MUFFAT-JEANDET Victor 1989 FRA  58.67  54.08  1:52.75  +1.81  11.75  24
 12  12  511996 YULE Daniel 1993 SUI  57.24  55.52  1:52.76  +1.82  11.81  22
 12  3  220689 RYDING Dave 1986 GBR  57.60  55.16  1:52.76  +1.82  11.81  22
 14  17  54320 SCHWARZ Marco 1995 AUT  57.86  54.92  1:52.78  +1.84  11.94  18
 15  22  511902 ZENHAEUSERN Ramon 1992 SUI  57.75  55.15  1:52.90  +1.96  12.72  16
 16  8  501111 HARGIN Mattias 1985 SWE  57.91  55.28  1:53.19  +2.25  14.60  15
 17  10  511983 AERNI Luca 1993 SUI  57.06  56.14  1:53.20  +2.26  14.67  14
 18  19  192665 GRANGE Jean-Baptiste 1984 FRA  59.06  54.24  1:53.30  +2.36  15.32  13
 19  14  480736 KHOROSHILOV Alexander 1984 RUS  58.07  55.49  1:53.56  +2.62  17.00  12
 20  18  421860 NORDBOTTEN Jonathan 1989 NOR  59.51  54.09  1:53.60  +2.66  17.26  11
 21  30  290732 THALER Patrick 1978 ITA  59.07  54.73  1:53.80  +2.86  18.56  10
 22  9  202462 DOPFER Fritz 1987 GER  57.99  55.86  1:53.85  +2.91  18.89  9
 23  35  380334 VIDOVIC Matej 1993 CRO  59.56  54.44  1:54.00  +3.06  19.86  8
 24  21  421669 NESTVOLD-HAUGEN Leif Kristian 1987 NOR  58.81  55.29  1:54.10  +3.16  20.51  7
 25  6  292491 MOELGG Manfred 1982 ITA  57.42  56.76  1:54.18  +3.24  21.03  6
 26  43  201896 STEHLE Dominik 1986 GER  59.70  55.68  1:55.38  +4.44  28.82  5
 27  38  320266 JUNG Donghyun 1988 KOR  59.76  55.69  1:55.45  +4.51  29.27  4
Did not finish 2nd run
 29  534508 CHODOUNSKY David 1984 USA  59.18  0
 26  51395 DIGRUBER Marc 1988 AUT  59.52  0
 25  301709 YUASA Naoki 1983 JPN  59.68  0