Il futuro della Jumbo Valley

Quest’autunno Patagonia distribuisce Jumbo Wild, un avvincente film documentario della Sweetgrass Productions che racconta la vera storia della battaglia, ormai decennale, per decidere il futuro della Jumbo Valley, nella British Columbia. Nel film, proiettato in anteprima durante la manifestazione Milano Montagna, si sottolinea l’annoso conflitto tra l’importanza di tutelare quest’area unica e selvaggia, cara agli amanti del backcountry, e gli interessi sempre crescenti dell’imprenditoria edile per lo sfruttamento delle aree naturali e incontaminate.
L’ipotesi di realizzare un comprensorio sciistico su vasta scala minaccia la ricchezza naturale della regione dei Monti Purcell, nella British Columbia, una meta molto amata da chi pratica sci e snowboard backcountry; un posto caratterizzato da pendii perfetti ma che è anche un territorio sacro per le popolazioni delle Prime Nazioni e sede di uno dei più importanti corridoi del Nord America per gli orsi grizzly.
Diretto da Nick Waggoner e Sweetgrass Productions, Jumbo Wild documenta il braccio di ferro che vede impegnati membri della comunità, Prime Nazioni e ambientalisti da un lato, e politici e imprenditori edili dall’altro sul futuro della valle del Jumbo. Sullo sfondo di incredibili riprese di sci e snowboard backcountry, Jumbo Wild offre per la prima volta agli spettatori le argomentazioni di tutte le parti in causa in questa controversa diatriba, che continua a spingere gli abitanti locali a lottare tenacemente e con passione per ottenere la tutela permanente della Jumbo Valley.
Contemporaneamente alla distribuzione del film Jumbo Wild, Patagonia e i partner locali di Wildsight lanciano una campagna mondiale per coinvolgere il maggior numero di persone contro la creazione di un resort sciistico e a favore dell’istituzione di una tutela permanente che salvaguardi il valore ecologico e culturale di questa regione. La versione di otto minuti del film, disponibile ora su Patagonia.com, lancia un appello al pubblico; Patagonia intende inoltre usare la propria rete internazionale e i propri canali di marketing affinché il messaggio venga condiviso il più ampiamente possibile.
Fin dal 2012 Patagonia supporta finanziariamente gli attivisti di Wildsight negli sforzi intrapresi per mantenere l’area del Jumbo libera e incontaminata, secondo il motto della campagna “Keep Jumbo Wild” che, già questa estate, ha messo a segno una vittoria significativa con la revoca della certificazione ambientale per il proseguimento dei lavori di edificazione. Il passo successivo sarà la tutela permanente della Jumbo Valley.
Il cortometraggio di 8 minuti, ora disponibile gratuitamente su Patagonia.com (solo in lingua inglese), offre al pubblico un’idea della complessità della lotta per la tutela della Jumbo Valley. Il documentario completo, della durata di circa un’ora, verrà invece proiettato a rotazione in svariate location europee. Il video, il cui ricavato delle vendite andrà interamente a sostegno di Wildsight, potrà essere acquistato su Vimeo e iTunes a partire dall’11 dicembre.