Lindsey Vonn vuole gareggiare con gli uomini a Lake Louise? La FIS rimanda ogni decisione a maggio

In questi giorni si è riaperto per l’ennesima volta il caso Lindsey Vonn, ossia la volontà quasi ossessiva della statunitense di gareggiare contro gli uomini nella discesa maschile di Lake Louise, su una pista dove ha vinto ben 18 gare femminili, 14 in discesa e 4 in superG. La federsci statunitense ha consegnato una richiesta alla FIS a tale proposito in occasione del congresso autunnale di Zurigo ma la Federazione Internazionale dello Sci ha rimandato ogni decisione al prossimo congresso primaverile previsto a maggio in Grecia, pertanto se Lindsey vorrà sfidare gli uomini sulla pista canadese dovrà aspettare l’anno prossimo.

Voci contrarie si sono levate a proposito di questa richiesta. Per esempio il responsabile dello sci alpino austriaco maschile Andreas Puelacher, che dopo essersi fatto la domanda retorica del perché Lindsey non chiede di gareggiare su altre piste tipo la Streif di Kitzbuehel ha detto che se le permettessero di gareggiare a Lake Louise sarebbe ridicolo. Critico lo stesso responsabile FIS del settore maschile Markus Waldner che non vuole prendersi nessuna responsabilità in caso di infortunio della 32enne del Colorado e che fa presente che se gareggiasse con gli uomini Lindsey non potrebbe fare le gare femminili della settimana successiva poiché è vietato provare una pista cinque giorni prima delle proprie gare.

Credit Photo: Screenshot video Facebook Lindsey Vonn