Il museo di 007 a Soelden


Soelden, in passato,
era già stata una delle location usate per girare il film “Spectre“, ricordiamo le spettacolari scene ambientate all’ interno dell’ Ice-Q, ristorante d’alta quota che nel film era una clinica privata, piuttosto che il roccambolesco inseguimento a bordo di fuoristrada e aeroplani lungo la strada che dal paese conduce al ghiacciaio. 

Ora Soelden è entrata definitivamente nella storia del lungometraggio di James Bond, infatti qui si è deciso di costruire lo “007 ELEMENTS“, un’ istallazione che ospiterà i visitatori attraverso una serie di gallerie, ognuna dedicata ad un elemento di firma che definisce un film di James Bond. L’installazione si concentrerà su “Spectre“, ma racconterà la storia anche di altri titoli dell’ agente segreto al servizio di sua maestà .


La posizione del nuovo museo è davvero spettacolare, infatti la struttura è sita sulla cima del Gaislachkogl, a 3050 metri di quota e ha le sue radici nel concetto visionario di Sir Ken Adams (morto nel marzo 2016), ex Designer di Produzione di James Bond. Lo sviluppo e la finalizzazione del progetto è dovuta al Direttore Artistico Neal Callow, che ha lavorato nella produzione di vari film di James Bond, tra cui “Casinò Royale“, “Quantum of Solace“,  “Skyfall” e “Spectre“.

 Mattia Laudati