Primo podio per Elena Curtoni, è terza nella discesa di St. Moritz!

Risultato inaspettato nella discesa femminile delle finali di Coppa del Mondo di St. Moritz, a vincere è Mirjam Puchner con 13 centesimi di vantaggio sulla svizzera Fabienne Suter e 17 sull’azzurra Elena Curtoni.

Per l’austriaca non è solo il primo podio ma anche la prima vittoria della carriera, il Wunderteam femminile non vinceva una gara di Coppa del Mondo in questa specialità dal 2 marzo 2014, quando Andrea Fischbacher ci riuscì sempre in Svizzera, a Crans-Montana. Per la beniamina di casa Suter è la quinta piazza d’onore stagionale, la quarta in discesa. Invece Elena, terminando sul gradino più basso, festeggia il primo, sospirato podio della carriera egiagliando il piazzamento di sua sorella Irene nel gigante di Ofterschwang del 2 marzo 2012. Per l’Italia nelle prime dieci anche Johanna Schnarf quinta e Verena Stuffer sesta, quest’ultima è al miglior risultato della carriera in discesa. Il tassametro di piazzamenti top 10 stagionali delle azzurre continua a correre, ora siamo a 67, e a 10 podi.

Tredicesima la svizzera Lara Gut che anche grazie all’uscita di Viktoria Rebensburg vince matematicamente la sua prima sfera di cristallo generale e domani andrà alla caccia di quella di superG che sarebbe anche la sua seconda nella specialità. Era presente anche Lindsey Vonn ma solo per ritirare la coppa di discesa già vinta con largo anticipo. Purtroppo Daniela Merighetti ha chiuso la sua carriera in Coppa del Mondo con l’ennesima caduta picchiando la schiena e la testa atterrando male sul primo salto della gara, è scesa al traguardo sugli sci ma qualche controllo medico lo dovrà fare, possiamo solo dire che anche oggi ha dimostrato un coraggio fuori dal comune: poteva accontentarsi di fare passerella e invece ha cercato il grande risultato anche oggi.