Suicidio Kristoffersen, Myhrer oro olimpico in slalom

Sembrava tutto apparecchiato per il primo oro olimpico di Henrik Kristoffersen dopo l’uscita di Marcel Hirscher nella prima manche e invece il norvegese è finito fuori dopo pochissime porte della seconda regalando quell’oro ad Andre Myhrer che corona una carriera che l’ha visto vincere il bronzo a Vancouver 2010 e la coppa di specialità nel 2012. L’argento a 34 centesimi e in rimonta dalla nona posizione va allo svizzero Ramon Zenhaeusern: dal 1980 uno svizzero non saliva sul podio olimpico dello slalom, così come uno svedese non vinceva l’oro, allora ovviamente era stato Ingemar Stenmark. Bronzo a 67 centesimi per l’austriaco Michael Matt a quattro anni dall’oro del fratello maggiore Mario: una favola incredibile. Svezia oro, Svizzera argento, Austria bronzo: questi i gradini del podio sia nello slalom maschile sia in quello femminile. Grande rammarico per i francesi Clement NoelAlexis PinturaultVictor Muffat Jeandet, rispettivamente quarto a 4, quinto a 6 e sesto a 9 centesimi dal bronzo. Dodicesimo il migliore degli azzurri, Manfred Moelgg, sedicesimo un dolorante Stefano Gross.