Svindal torna sugli sci

Il fenomeno norvegese si sta riprendendo dall’ ennesima operazione al ginocchio destro (questa volta al menisco), in un lungo post sul suo profilo Facebook ha raccontato le sue prime sensazioni al ritorno sugli sci, a suo dire, dopo più di sette mesi i primi istanti sono stati molto duri, ma lo stesso Svindal sembra essere comunque fiducioso per il prossimo futuro; queste le sue parole:

“Dopo più di 7 mesi, era ora di tornare sugli sci. Serve un sacco di  riabilitazione per avere un ginocchio operato pronto per l’attivita ‘ che vuoi davvero, e serve che funzioni. Sciare! A quanto pare lo sci e ‘ una delle attività più dure per le tue ginocchia. Non c’e ‘ niente di sorprendente, in quanto molti sciatori hanno un intervento al ginocchio. Ma hai ancora un ricord quando fai clic sugli attacchi e fai le prime curve. Mesi di esercizi per prepararti per quel momento, e ancora non ti senti bene quando fai quei primi giri. Ma come chiunque abbia esperienza ti dirà , devi avere un po ‘ di pazienza… facile da dire, più difficile da vivere. L’ unica cosa che vuoi davvero è sentirti perfetto, ma non è così. Ma la pazienza paga, e anche questa volta. Il primo giorno è stato orribile, poi qualche giorno con più ciclismo nelle gambe e le cose hanno iniziato ad andare meglio. Quindi questo primo raduno sulla neve era come il tempo in Norvegia. Un’esperienza mista. Dura quando è brutto, ma poi spettacolare quando è buono”.
Mattia Laudati